Didattica Inclusiva Matematica

Test di Medicina: preparazione studenti extra UE
12 giugno 2017
Didattica Inclusiva BES
12 giugno 2017
Show all
immagine titolo corso matematica

Didattica inclusiva e digitale per la matematica e le discipline scientifiche

Raffaele Cariati
Docente esperto Scienze matematiche,fisiche e naturali
Master in Metodologie e tecniche didattiche riconosciuto dal M.I.U.R.
Master in D.S.A. e quadri clinici correlati riconosciuto dal M.I.U.R.
Formazione continua specialistica presso Centro ricerche Anastasis, Bologna.

Tutor d’aula
Valerio Pezzopane

Segretario ed assistente didattico
Segreteria amministrativa
E-mail: info@canalescuola.it
Telefono: 0471979580 - 3287248537

Segreteria didattica
E-mail: info@apprendimentodigitale.it
Telefono: 3494209905
LABORATORIO APPRENDIMENTO DIGITALE
presso CANALESCUOLA LAB via del Serafico 1, 00142, Roma

Come raggiungerci: METRO B LAURENTINA

Presentazione:


Il corso di formazione si propone di presentare ai docenti delle materie scientifiche e agli operatori di laboratori didattici specializzati dedicati a studenti B.E.S./D.S.A. una serie di metodologie e tecniche, strumenti pratici e compensativi e misure dispensative utili per favorire l’apprendimento e migliorare il rapporto degli studenti stessi con la Matematica e le altre discipline scientifiche.
La legge 170 dell’8 ottobre 2010 sancisce il diritto dei ragazzi con Disturbo Specifico dell’Apprendimento ad usufruire dei provvedimenti compensativi e dispensativi lungo tutto il percorso scolastico, che agevolino le difficoltà specifiche, ma soprattutto che permettano di sviluppare a pieno le loro potenzialità. Nell’ambito della matematica, la scelta degli strumenti e delle strategie da adottare è particolarmente delicata in quanto gli strumenti, da soli, spesso non consentono di superare il problema. È quindi necessario un percorso formativo che consenta a ciascuno studente di conoscere strategie e strumenti e di comprendere come sfruttarli, e che tale percorso coinvolga anche la famiglia e gli insegnanti.

L’obiettivo del corso di formazione è quello di stimolare una riflessione sulla complessità della matematica e sulle sue peculiarità, mettendo in luce come queste si ripercuotano in modo amplificato sugli studenti DSA.
Verranno fornite le conoscenze teorico pratiche per avviare una presa in carico multidisciplinare che coinvolga anche la conoscenza e la presa in carico delle altre discipline scientifiche (fisica e scienze naturali) e che favorisca nei ragazzi la strutturazione di un metodo di studio efficace, autonomo, frutto dell’integrazione di strategie metacognitive e strumenti compensativi soprattutto digitali.

Obiettivi:

  • sviluppare conoscenze nelle specificità del processo di insegnamento-apprendimento delle discipline scientifiche in presenza di bisogni educativi speciali
  • sviluppare competenze nella progettazione didattica digitale in ambito scientifico
  • sviluppare competenze sulle strategie e strumenti per la produzione, l’adattamento e la semplificazione dei materiali didattici delle discipline scientifiche
  • sviluppare un’alfabetizzazione sulle tecnologie intese come risorsa didattica inclusiva e sui principali software utilizzabili in didattica della matematica e delle scienze

Durata:

  • La durata complessiva del corso è di 25 ore. Il corso si articola in 5 moduli della durata di 5 ore ciascuno, erogati con frequenza settimanale.

Programma:

Modulo 1: Apprendimento della matematica in presenza di D.S.A.

  • allineamento sui D.S.A., piano didattico personalizzato e sua concretizzazione tramite gli strumenti compensativi
  • elementi di didattica della matematica, “inquinamento semiotico” e sua importanza nel processo di insegnamento-apprendimento della matematica
  • comunicazione in matematica nel ciclo secondario di istruzione
  • didattica metacognitiva della matematica

Modulo 2: Metodo di studio ed apprendimento della matematica con le tecnologie

  • studiare un libro di matematica: ambiguità del linguaggio matematico (“un”, “solo”, “tutti”, “e/o”), formule e indici, saturazioni di indici e coerenza sintattica di una formula, leggere una definizione, capire (saper applicare e saper spiegare), vagliare le idee e imparare a correggere; strategie e strumenti per la semplificazione del testo matematico-scientifico; mappe, schemi ed apprendimento
  • apprendimento della matematica con le tecnologie, metodo simbolico-ricostruttivo e percettivo-motorio; ruolo cognitivo e pedagogico dell’attività di programmazione; il metodo esperienziale-simbolico-ricostruttivo; tecnologie come risorsa inclusiva

Modulo 3: Didattica inclusiva della fisica

  • Introduzione alla didattica delle scienze
  • Dal sapere scientifico al sapere insegnato: trasposizione didattica e progettazione di sequenze didattiche
  • Concezioni comuni e cambiamento concettuale
  • La Meccanica: concezioni degli studenti sulla meccanica, analisi didattica di alcuni concetti di cinematica, uso e abuso della parola “peso”
  • L’Energia: concezioni degli studenti e problemi concettuali sull’energia, strategie e percorsi di insegnamento sull’energia.
  • Il ruolo dei problemi di fisica: tipologie di problemi di fisica, strategie di risoluzione, metodi-strumenti-accorgimenti-difficoltà, domande alla Fermi, questioni aperte (le prove esperte per la seconda prova dell’esame di Stato)

Modulo 4: Digital storytelling scientifico

  • Costruire narrazioni per l’apprendimento delle scienze
  • Progettazione, realizzazione e diffusione del digital storytelling scientifico
  • ll digital storytelling a contenuto storico-scientifico
  • Mappe per argomentare, mappe tematiche, mappe a sintassi di contesto, mappe dinamiche
  • Analisi di schede tecniche di buone pratiche

Modulo 5: Attività laboratoriali digitali sul metodo di studio delle discipline scientifiche, finalizzate all’autonomie e all’inclusione

  • Uso del libro digitale pdf, adattamento e semplificazione del testo con il software Epico di Anastasis
  • Creazione di mappe concettuali e/o procedurali e di formulari attivi ed efficaci con SuperMappeEvo e TeacherMappe di Anastasis
  • Trasformare il testo in pdf o una videolezione in una mappa concettuale
  • Attività di matematica per il primo biennio con i software di calcolo: Aplusix, Calc e Geogebra
  • Attività di matematica per il secondo biennio e il quinto anno con i software di calcolo: Calc, Geogebra e Matcos
  • Attività di fisica con Geogebra: forze e vettori, circuiti elettrici
  • Simulazioni di seconde prove per l’esame di stato di matematica e/o fisica in ambiente cooperativo

Metodologia:

  • aula, lezioni frontali
  • laboratori intensivi

Materiali:

  • Videoproiettore, L.I.M., pc, ebook, testi digitali PDF aperti, slide, video, tablet, web, dispense

Destinatari:

  • Docenti scuola primaria e secondaria, operatori didattici sul metodo di studio B.E.S.


Numero partecipanti

Il numero minimo di partecipanti è fissato a 12.

Costo e certificazioni

Canalescuola è agenzia di formazione accreditata dalla Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige e dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca MIUR.

Il corso può essere pagato quindi con la "Carta del Docente" (BONUS 500€).
Il costo del corso pagato dai singoli partecipanti, comprensivo di materiali ed eventuali spese di viaggio, è fissato 180€ per 20 ore di corso. È possibile attivare questa modalità anche nella propria scuola o rete di scuole.
Per i corsi pagati direttamente con i fondi delle Istituzioni scolastiche la tariffa oraria è fissata a 80€/h. Al contributo per la formazione sono da aggiungere eventuali spese di viaggio, vitto e alloggio ove concordate. Per richiesta di attivazione verrà comunque fornito un preventivo personalizzato inviando una richiesta per e-mail a: info@canalescuola.it. Costo del corso ed eventuali spese sono esenti IVA art. 14 comma 10 L. 537/93. Al termine del corso sarà rilasciato un certificato di partecipazione ad ogni partecipante come agenzia di formazione accreditata MIUR.

Scarica la locandina